PAURA DA SPOILER

HO PAURA. Punto. Ho paura della radio, della televisione, di tutte le persone, ma soprattutto ho paura di qualsiasi cosa che contenga le parole star e wars. Lo so, è strano, ma è ormai da cinque giorni che questa cosa va avanti e me ne sono quasi abituata. Ma aspettate un attimo, ora non starete capendo niente, facciamo una cosa: partiamo dall’inizio.

Mercoledì 16 dicembre, dopo mesi e mesi di attesa in Italia, prima che in tutti gli altri paesi del mondo, ha fatto il suo ingresso nelle sale “star wars: il risveglio della forza”, il settimo capitolo di una saga leggendaria che mi ha accompagnato per tutta la mia infanzia. Me lo ricordo ancora quel momento del mio quinto anno di età, un sabato sera, in casa sul divano, una serata come tutte le altre fatta eccezione per quel televisore a tubo catodico sintonizzato sul film del week end che in quell’occasione portava lo strano titolo di “star wars l’impero colpisce ancora”. Poi improvvisamente un personaggio vestito di nero e con tanto di maschera dello stesso colore è apparso sullo schermo quasi volesse dirmi una frase del tipo “vieni” o qualcosa del genere. È stata questione di un attimo, o forse nemmeno quello, c io mi sono ritrovata letteralmente innamorata di quella saga, diciamocelo anche in maniera esagerata, e di quel personaggio che portava il nome di Darth Fener. Ho contato letteralmente i giorni da quando è stata annunciata l’uscita del nuovo film e finalmente quella data si è avvicinata, ma la gioia è stata ben presto affiancata dal dissenso. “ cacchio, vado a scuola in quel periodo, mi tocca aspettare fino al week end per vederlo!!!”. E così biglietti comprati per il giorno 19 dicembre, quattro giorni dopo la data di uscita del film.

Eccoci ritornati all’inizio, il film è nelle sale, sono felice, ma alla gioia si è aggiunto un altro sentimento: la paura. Ho paura ad uscire di casa, ho paura di tutto ciò che parli di star wars, o più semplicemente ho paura di uno spoiler. Spoiler, questo nome sconosciuto che noi amanti di cinema utilizziamo, non è altro che una rivelazione. Un esempio? Beh, è come se dicessi ad una persona che non ha mai visto Titanic che alla fine la nave affonda o che Ultron alla fine dell’ultimo film degli avengers viene sconfitto, ok basta ci siamo capiti. Ma questa volta non si tratta solo di rivelare il finale, ma qualsiasi particolare del film può costituire una ferita profonda per chi ancora non l’ha visto , una recensione? No, nemmeno quella, ho paura persino a sentire il parere di qualcuno. E se mi dice che fa schifo cosa faccio? Non vado più a vederlo? E se mi dicono che è stupendo ma poi è un fiasco totale? Ecco meglio non sapere nulla. E così ho elaborato per questi lunghi giorni  un programma anti spoiler che spero mi porti sana e salva fino al momento in cui vedrò  il film. Niente facebook, social network, radio, pubblicità, telegiornali, youtube, riviste, in pratica un qualcosa che equivarrebbe ad una castità assoluta per noi che senza tecnologia non siamo in grado di fare nulla. L’allontanamento da queste cose non sarebbe stato sufficiente perché avrei dovuto avere a che fare con delle persone, i più grandi creatori di spoiler della terra. Ho paura, ho tanta paura, ho paura ad uscire di casa, ma purtroppo devo pur farlo devo andare a scuola e lì gli spoileratori brulicano come la sabbia nel deserto, ho dovuto rischiare. Già da mercoledì avevo messo in chiaro le cose:  “se qualcuno osa parlare di star wars gli spaccherò la faccia” avevo dichiarato, ma già il giorno dopo i diffusori di spoiler erano in agguato ( e non solo tra i miei compagni). Niente paura però, ho trovato anche qui la strategia: uscire dalla classe e scappare alla parola star wars, lo so è strano, ma ha funzionato.

Ho paura, ho ancora paura, ma forse non più degli spoiler, ho paura del film stesso, ho paura che mi deluda. Continuo a pensarci, ma più ci penso non vedo l’ora di vedere questo film. Forse ho capito perché ho paura, sono talmente appassionata a questa saga che temo di vederla mutare. Non vedrò più Darth Fener,il mio personaggio preferito, è vero nella trilogia prequel fisicamente c’è solo alla fine, ma pensare al suo ingresso nella trilogia classica mi ha sempre dato un non so che di calma. Forse qualcuno prenderà il suo posto, chissà, forse Kylo, Capitan Phasma o il tizio con i capelli arancioni? Ho paura, ma sono anche emozionata, sono curiosa, chissà cosa  combineranno i nuovi personaggi, ma soprattutto mi affascina l’idea di poter rivedere Han e Leia. E Luke? Dove cavolo è luke? L’eroe della trilogia originale diventato praticamente latitante per l’episodio 7. Chissà dove sarà: è kylo? È morto? Si è alleato al lato oscuro (magari!!!)? o non è che sia J.J Abrams che Mark Hamill ci hanno preso per i fondelli? Ormai ipotizzo anche questo!!

Sono troppe le domande che faccio, le aspettative che ho, l’emozione, forse dovrei smetterla. È tardi, forse è meglio che mi prepari, alle 22 il film inizia e finalmente anche per me si risveglierà la Forza!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...